Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Pensioni e sicurezza sociale

 

Pensioni e sicurezza sociale

Tra Italia e Turchia non è ancora attivo l'accordo bilaterale in materia, restando quindi in vigore la Convenzione Europea in Materia di Sicurezza Sociale (link). La suddetta Convenzione, al pari di tutte le convenzioni stipulate dall’Italia in materia di sicurezza sociale, prevede il principio della "territorialità", che consiste nell'obbligo della copertura assicurativa in base alle norme del paese in cui viene esercitata l'attività lavorativa. Il "distacco" è la deroga a questo principio ed è regolamentato dalla suddetta Convenzione. In base al distacco, il cui periodo normalmente non può superare i 12 mesi, il lavoratore continuerà ad essere assicurato in base alla legislazione del paese in cui ha sede l'impresa (Italia) senza obblighi contributivi nel paese di temporanea residenza (Turchia) a condizione che sia in possesso del certificato di distacco (modello CE1). Per ulteriori informazioni sulle condizioni del distacco e sulle possibilita'di proroga (modello CE2) è necessario rivolgersi all'INPS o al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Si consiglia di consultare con attenzione i link di cui sotto:
Sito INPS
Convenzione Europea in Materia di Sicurezza Sociale
Accordo bilaterale tra la Repubblica italiana e la Repubblica di Turchia sulla previdenza sociale

ACCERTAMENTO ESISTENZA IN VITA

Si pubblica di seguito un video informativo, a beneficio dei connazionali residenti all'estero, sugli adempimenti richiesti dall'annuale procedura INPS per "accertamento esistenza in vita" dei pensionati italiani oltreconfine.

 

 

Si segnala che la regolarità della posizione contributiva è ovviamente un elemento importante per le Autorità turche alla fine della concessione del permesso di lavoro.
Al fine di fornire informazioni sul funzionamento del sistema di Sicurezza Sociale turco per gli stranieri residenti in Turchia (Legge sulla Sicurezza Sociale n. 5510), il Ministero del Lavoro e Sicurezza Sociale ha istituito un numero telefonico “ALO 170” per rispondere alle domande degli utenti. Si accede digitando il 170 da qualunque telefono turco.
Similmente, tutte le informazioni concernenti l’ottenimento dei permessi di lavoro in Turchia sono disponibili sulla pagina web del Ministero turco del Lavoro e Sicurezza Sociale in lingua turca, inglese, russa, araba e cinese.

Per saperne di più -->


63